“Digital Business: “Voucher digitali I4.0 Lombardia 2021” e “E-commerce”

Sono stati pubblicati i bandi delle due linee: “Voucher digitali I4.0 Lombardia 2021” ed  “E-commerce” in riferimento alla misura generale denominata “Digital business: Interventi per la digitalizzazione, il commercio elettronico e l’innovazione delle imprese”, che prevede una dotazione complessiva di 11,7 MLN.

Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale tramite il sistema telemaco di infocamere.

L’assegnazione del contributo avviene con procedura a sportello valutativo, di seguito le date per la presentazione delle domande:

  • Per Voucher digitali I4.0 Lombardia 2021 sarà possibile presentare domande a partire dal prossimo 17 maggio 2021 e fino al 18 giugno 2021;
  • Per E-commerce sarà possibile presentare domande a partire dal prossimo 19 maggio e fino al 22 giugno 2021.

Ad esaurimento delle risorse, è previsto l’accoglimento di ulteriori domande pari al 50% della dotazione finanziaria, tali domande saranno protocollate e potranno accedere alla fase di istruttoria solo laddove si rendano disponibili ulteriori risorse in seguito all’istruttoria per la concessione o per effetto di possibili rinunce da parte dei soggetti beneficiari.

 

Per info: 0382 372511 oppure info@ascompavia.it

 

A seguire la sintesi delle due linee:

 

LINEA VOUCHER DIGITALI I4.0 LOMBARDIA 2021                               

Dotazione finanziaria Euro 7,1 mln,

di cui € 3.594.000 a carico di Regione Lombardia

Beneficiari MPMI aventi sede operativa in Lombardia e scritte al Registro delle Imprese
Tipologia di Contributo Contributo a fondo perduto:

Microimprese: fino al 70% a fronte di un investimento minimo di € 4.000, con un contributo massimo di € 5.000

Piccole-medie: fino al 50%, a fronte di un investimento minimo di € 10.000, con un contributo massimo di € 15.000.

Interventi Ammissibili Sono ammissibili progetti di adozione e introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, realizzati e rendicontati entro il 31 dicembre 2021.
Spese Ammissibili Consulenza o formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati (DIH-Digital Innovation Hub ed EDI-Ecosistema Digitale, Istituti tecnici Superiori ITS, centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici etc.);

Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto (senza vincoli relativi alla natura del fornitore).

Le spese sono ammissibili a partire dal 26 aprile 2021, data di approvazione dei criteri attuativi.

 

 LINEA E-COMMERCE

Dotazione finanziaria Euro € 4,5 mln,

di cui € 2.450.000 a carico di Regione Lombardia

Beneficiari MPMI aventi sede operativa in Lombardia e iscritte al Registro delle Imprese.
Tipologia di Contributo Contributo a fondo perduto così diversificato:

Microimprese: fino al 70% a fronte di un investimento minimo di € 4.000, con un contributo massimo di € 5.000

Piccole-medie: fino al 50%, a fronte di un investimento minimo di € 10.000, con un contributo massimo di € 15.000.

Interventi Ammissibili Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c. Al momento della presentazione della domanda, le imprese dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online.
Spese Ammissibili accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti, consulenza per la verifica e analisi del posizionamento online, studio di mercato;

– analisi di fattibilità del progetto e realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale digitale;

organizzazione di interventi specifici di formazione del personale (fino a un limite massimo del 20%);

– acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment;

– progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile);

– acquisto di macchinari, attrezzature e hardware necessari alla realizzazione del progetto;

acquisto di software, licenze software e spese per canoni e utenze, progettazione, sviluppo e/o manutenzione di showroom digitali;

– progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme di AR Business commerce,

sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti;

– automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web (API – Application Programming Interface);

– raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi CRM;

protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti;

campagna digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali domestico e/o internazionale.

Le spese sono ammissibili a partire dal 26 aprile 2021, data di approvazione dei criteri attuativi.

 

SCARICA DELIBERA REGIONALE